Navigazione veloce
home > Progetti > Progetto musica

Progetto musica

torna alla tabella dei progetti

Responsabile del  progetto: Massimo Orlando

Finalità

Il presente progetto aderisce alle “Indicazioni per il Curricolo –per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione” [MIUR – 2012]documento nel quale si sostiene che«l’apprendimento della musica consta di pratiche e di conoscenze, e nella scuola si articola su due dimensioni: a) produzione, mediante l’azione diretta (esplorativa, compositiva, esecutiva) con e sui materiali sonori, in particolare attraverso l’attività corale e di musica d’insieme; b) fruizione consapevole, che implica la costruzione e l’elaborazione di significati personali, sociali e culturali, relativamente a fatti, eventi, […]. Il canto, la pratica degli strumenti musicali, la produzione creativa […] favoriscono lo sviluppo della musicalità che è in ciascuno; promuovono l’integrazione delle componenti percettivo-motorie, cognitive e affettivo-sociali della personalità; contribuiscono al benessere psicofisico in una prospettiva di prevenzione del disagio, dando risposta a bisogni, desideri, domande, caratteristiche delle diverse fasce d’età».

Lo stesso documento fissa alcuni Obiettivi di apprendimento al termine della classe quinta della scuola primaria”:

  •  «Utilizzare voce, strumenti e tecnologie sonore in modo creativo e consapevole, ampliando le proprie capacità di invenzione sonoro-musicale».
  • «Eseguire collettivamente e individualmente brani vocali/strumentali anche polifonici, curando l’intonazione, l’espressività e l’interpretazione». [MIUR – 2012]
  • «Al di là di quanto specificato in merito alla formazione musicale nelle “Indicazioni Nazionali”, nella scuola primaria e secondaria, ci preme richiamare il diffuso convincimento,[…], che sia indispensabile attivare almeno dalla Scuola Primaria un avviamento alla pratica musicale-strumentale. Naturalmente, sarà necessario un approccio che prenda avvio da attività di animazione musicale, consentendo successivamente di dar modo agli alunni di esplorare l’apprendimento strumentale, possibilmente attraverso una rotazione su diversi strumenti, per giungere, al termine di questo percorso, ad una scelta specifica». [C. Fiorentino / M. Orlando – “L’Insegnamento Musicale” – Ed. Carisch – 2008]

Obiettivi

  •  Controllo consapevole della pulsazione ritmica
  • Capacità di seguire e comprendere i gesti di un direttore
  • Approccio all’uso del Flauto dolce
  • Esecuzione di semplici melodie strumentali
  •  Assimilazione del concetto di accompagnamento
  • Discriminazione delle caratteristiche del suono (Durata, Intensità, Altezza, Timbro)
  •  Approccio all’uso di piccole Percussioni (ipotesi da verificare in itinere)
  • Riconoscimento, lettura e scrittura delle note sul pentagramma

Destinatari

Classi Quinte – Scuola Primaria ICS “Mons Luigi Vitali”.

  • Plessi di Bellano (5a A, 5a B) e di Lierna (5a unica), con calendarizzazione annuale.
  • Plesso di Esino (5a unica), con calendarizzazione una tantum (da concordare in itinere).

Metodologia

  Attività strumentale pratica di gruppo.

  • Utilizzo del software SmartMusic, con basi musicali interattive e percorsi didattici progressivi, di uso intuitivo, specifici per il flauto dolce, per strumenti a  percussione per voce.
  •  EVENTUALE collaborazione con gli alunni dell’Indirizzo Musicale della Scuola Secondaria – Orchestra e/o singole classi di strumento – (da concordare in itinere).

Verifiche e valutazioni

Osservazione sistematica del percorso progressivo.

  •  Valutazione degli apprendimenti (generali per il gruppo) concordata con le/i docenti delle classi interessate.
  • Valutazione delle abilità acquisite dai singoli alunni (implicita nella ordinaria valutazione periodica formulata dalle/dai docenti delle classi interessate.

Rapporti con le altre istituzioni

 

Durata

da novembre 2012 a giugno 2013

 

torna su

vai alla tabella progetti